Gioco Legale Italia

Giochi di casinò online, poker, scommesse sportive e ippiche nei siti web autorizzati in Italia

Gioco Legale Italia

Come giocare dallo small blind a poker

19 giugno 2024

Il poker è un gioco affascinante che richiede abilità strategiche e intuizione. Non è possibile giocare a poker improvvisando, proprio perché si tratta di una disciplina dalle necessità vaste ed ampie, la quale prevede la conoscenza di dinamiche, posizioni e tecniche di gioco precise.

Uno degli aspetti importanti del poker è la gestione delle diverse posizioni al tavolo, tra cui lo small blind. Si tratta di una delle principali posizioni di gioco, e conoscere come gestire tale posizione può diventare fondamentale in diverse occasioni.

In questo articolo, esploreremo il concetto di small blind nel poker e forniremo utili consigli su come giocare efficacemente da questa posizione.

Che cos'è lo small blind?

Lo small blind è una delle due puntate obbligatorie che i giocatori devono effettuare prima di vedere le proprie carte in una partita di poker, solitamente nella variante Texas Hold'em.

È posizionato immediatamente alla sinistra del dealer, che è indicato da un gettone chiamato "button". La seconda puntata obbligatoria è il big blind, che si trova alla sinistra dello small blind, ed è generalmente il doppio di quest’ultimo.

L'obiettivo delle puntate obbligatorie è di incentivare l'azione fin dalle prime fasi della mano, assicurando che ci siano sempre dei soldi in gioco. Questo meccanismo crea un incentivo per i giocatori a competere per il piatto, piuttosto che aspettare indefinitamente mani premium.

Essere sullo small blind presenta delle sfide particolari. Poiché il giocatore deve mettere una puntata obbligatoria prima ancora di vedere le carte, si trova in una posizione di svantaggio rispetto agli altri giocatori, che possono decidere le loro azioni in base alla forza delle proprie carte. Inoltre, dopo il flop, lo small blind sarà il primo a dover agire in ogni round di puntate, il che può rendere più difficile giocare in modo efficace e prendere decisioni informate basate sulle azioni degli altri.

Lo small blind esiste ovviamente anche nelle piattaforme online, come Pokerstars.

Le "sfide" di chi gioca in small blind

Giocare dallo small blind è notoriamente complicato a causa di diverse sfide intrinseche a questa posizione.

La principale difficoltà deriva dal fatto che il giocatore deve agire per primo dopo il flop, il turn e il river, il ché lo pone in una posizione di svantaggio informativo rispetto agli avversari. Questa mancanza di informazioni rende difficile prendere decisioni strategiche ottimali, poiché non si ha il beneficio di vedere le azioni degli altri giocatori prima di agire.

Un'altra sfida significativa è il costo obbligatorio della puntata. Il giocatore nello small blind deve mettere una somma di denaro nel piatto senza avere la possibilità di valutare la propria mano, rendendo facile perdere denaro in caso di carte deboli. Questo obbligo può portare a situazioni in cui il giocatore si sente costretto a partecipare alla mano con carte marginali, solo per difendere la propria puntata iniziale.

Lo small blind è allo stesso tempo una posizione vulnerabile agli attacchi dei giocatori più esperti che riconoscono le sue difficoltà. Questi avversari potrebbero sfruttare la posizione dello small blind con frequenti rilanci e re-raise, mettendo ulteriormente sotto pressione il giocatore e forzandolo a prendere decisioni difficili con mani subottimali.

La gestione della strategia difensiva è perciò ulteriormente complessa.

Il giocatore sullo small blind deve bilanciare la necessità di proteggere il proprio stack con la prudenza necessaria per evitare di perdere troppo denaro in mani sfavorevoli. Questo richiede un'attenta lettura del gioco, e una buona comprensione delle tendenze degli avversari, nonché una solida disciplina per evitare di commettere errori costosi.

Lo small blind e la posizione peggiore?

Molti giocatori considerano lo small blind come la posizione peggiore al tavolo.

Tuttavia, è importante non farsi scoraggiare da questa percezione. Anche se può sembrare un ostacolo, con la giusta strategia è possibile ottenere un vantaggio anche da questa posizione apparentemente svantaggiata.

Il top player americano Andrew Lichtenberger pensa che quella dello small blind sia effettivamente una delle posizioni peggiori al tavolo da poker. Lo small blind è considerata la posizione peggiore a causa dello svantaggio informativo, dei costi obbligatori e della vulnerabilità agli attacchi degli avversari. Questa posizione costringe l’utente a giocare fuori posizione su tutto il tavolo, post flop.

Ricorda comunque che il poker è un gioco di abilità, e anche dallo small blind puoi prendere decisioni intelligenti e vincere mani.

Poche mani e stile aggressivo

Sempre secondo lo stratega Andrew Lichtenberger, sembra che la strategia migliore per giocare dallo small blind sia utilizzare uno stile aggressivo.

Dal momento che giochi più mani dallo small blind rispetto alle altre posizioni, è fondamentale adottare uno stile di gioco più pressante. Questo significa che dovresti considerare di fare raise o re-raise con una gamma più ampia di mani rispetto ad altre posizioni. L'obiettivo è quello di mettere pressione sugli avversari, sfruttando il fatto che sono costretti a prendere decisioni difficili in posizioni successive.

Lichtenberger dice: “[...] se sei deep e gli stack permettono di giocare post flop, cerca di entrare in gioco solo rilanciando. Altrimenti folda. Molte mani sono adatte per chiamare, ma solo da altre posizioni.

Continuare l'aggressione post-flop con una continuation bet, indipendentemente dal fatto che il flop abbia migliorato la tua mano, può mantenere la pressione sugli avversari e costringerli a foldare mani marginali. L'aggressività dallo small blind deve essere bilanciata e calcolata, considerando le tendenze degli avversari e il contesto del tavolo, ma quando eseguita correttamente, può trasformare una posizione svantaggiosa in un'opportunità per accumulare chips e destabilizzare gli avversari.

Tale strategia può essere eseguita anche su 888Poker.

Una delle chiavi per giocare bene dallo small blind è avere anche una buona strategia pre-flop.

Considera di fare raise con mani forti e scegliere di chiamare solo con mani decenti o speculative. Tieni presente che dovrai prendere decisioni difficili anche dopo il flop, quindi è importante fare scelte oculate dal momento in cui metti chips nel piatto.

Esempi di mani allo small blind

Per comprendere meglio come applicare le strategie allo small blind, diamo un'occhiata ad alcuni esempi di mani.

Immagina di avere una coppia di assi, una delle mani più forti nel poker. In questa situazione, potresti decidere di fare raise per costruire il pot e sperare di ottenere chiamate da giocatori alle posizioni successive. D'altra parte, se hai una mano debole come 7-2 offsuit, potrebbe essere meglio semplicemente fare fold e aspettare una mano migliore.

Altro esempio: supponiamo di avere un stack di 100 big blind al tavolo con blinds 1/2. Sei sullo small blind e ricevi due carte basse come 7 di cuori e 6 di cuori. Il giocatore under the gun fa un raise a 6 big blind, e ci sono due call dietro di lui. Decidi di fare call con il tuo 7-6 suited, sperando di colpire un flop favorevole o di prendere il controllo della mano con una possibile continuation bet.

Il big blind completa il piatto e il flop viene 9 di cuori, 8 di cuori, e 2 di picche, dando a te una dritta e un colore a cuori.

Sisal Poker è una piattaforma online dove puoi mettere in pratica le tue strategie dallo small blind. È un sito affidabile e popolare tra i giocatori di poker, il quale offre il gioco su diverse varianti.

Conclusione

Lo small blind nel poker può sembrare una posizione svantaggiata, ma con la giusta strategia è possibile giocare in modo efficace e ottenere risultati positivi. Ricorda di adottare uno stile di gioco aggressivo, fare scelte oculate pre-flop e considerare l'importanza di mettere pressione sugli avversari.

Con un approccio ponderato e una buona comprensione delle dinamiche di gioco, puoi trasformare lo small blind da una sfida in un'opportunità per ottenere profitti al tavolo da poker. Ricorda che il successo nel poker dipende da molteplici fattori, tra cui la conoscenza delle regole, l'esperienza e la capacità intellettiva.

 


I nostri altri articoli

Small Ball Poker: ecco di cosa si tratta

15 maggio 2024 — Nel mondo del poker, esistono molte strategie diverse che i giocatori possono adottare per migliorare le proprie possibilità di vincita. Nel corso delle varie guide che proponiamo, abbiamo vist...

Bottone VS Big Blind: Lo Spot nel Poker più Frequente

11 ottobre 2023 — Nel poker, il "bottone" e il "big blind" sono due posizioni cruciali che influenzano il corso del gioco. Comprendere il ruolo e le dinamiche di questi due giocatori è fondamentale per sviluppare...

I termini e le frasi del Poker: ecco cosa sapere prima di giocare

5 ottobre 2022 — Avete mai giocato a Poker o assistito ad una partita in corso? Qualora la risposta dovesse essere affermativa, allora vi sarete senza dubbio accorti che, durante una qualsiasi partita di poker onl...

Seven Card Stud Poker: come funziona e come giocare

19 aprile 2023 — Quando un qualsiasi gioco viene declinato in molteplici versioni della stessa cosa, con molta probabilità si tratta di un titolo con parecchia fama, che grazie ad una diffusione rapida ed ampia vie...

Scommesse Esport
Scommesse Esport

Notizie del poker online legale in Italia

Come gestire lo stack nel poker

27 giugno 2024 — Nel poker, la gestione dello stack è una delle abilità più cruciali per avere successo nel lungo termine. Spesso, i giocatori si concentrano solo sulle carte che hanno in mano, trascurando l'impo...

Come giocare dallo small blind a poker

19 giugno 2024 — Il poker è un gioco affascinante che richiede abilità strategiche e intuizione. Non è possibile giocare a poker improvvisando, proprio perché si tratta di una disciplina dalle necessità vaste e...

Proteggersi da chi bara a poker: guida semplice

11 giugno 2024 — Il poker è uno dei giochi di carte più famosi al mondo, apprezzato per la sua combinazione di strategia, abilità e fortuna. Nel corso del tempo, all’interno di questo portale abbiamo affrontat...

Poker Double-Board Hold'em: che cos'è e come si gioca

7 giugno 2024 — Ogni volta che parliamo di poker online, inteso come il famosissimo gioco di carte che ormai tutti conoscono, siamo soliti ribadire come questo sia uno dei giochi più semplici da adattare alle d...

Tutte le notizie di poker online legali in Italia

Migliori sale da poker online in Italia


1 888poker

Bonus di 1508€
 
Sito autorizzato ADM in Italia
2 PokerStars

Bonus di 15€
 
Sito autorizzato ADM in Italia
3 Poker SNAI

Bonus di 1050€
 
Sito autorizzato ADM in Italia

 

Scommesse Esport
Scommesse Esport

© 2024 GIOCO-LEGALE-ITALIA.IT - Tutti i diritti riservati - Disegno grafico SIX DESIGN
Avviso legale - Avvisi - Affiliazione - Gioco Responsabile - Contacto
Gioco-Legale-Italia.it su Twitter   Feed RSS

La pratica lucrativa del gioco può comportare gravi rischi come debiti, patologie da gioco d’azzardo o dipendenza al gioco, incluso l’isolamento sociale.
Resta totalmente proibita la partecipazione dei minori di 18 anni ai giochi a scopo di lucro.

-18